moony witcher
Fantasio Festival
mappa fantasio festival fotogallery prenotazioni per le scuole
mangiare e dormire
Ministero Pubblica Istruzione
Regione Umbria
Provincia Perugia
Comune Perugia
Unicef
 
 


indietro
Valentina Vezzali "guest star" del Fantasio Festival

Il direttore artistico Moony Witcher: «Grazie a Perugia, città che ha aperto le porte alla fantasia»

Sarà Valentina Vezzali, campionessa olimpica di fioretto, la "sorpresa" del Fantasio Festival, la manifestazione nazionale dedicata alla creatività dei ragazzi, che si tiene a Perugia dal 19 al 22 aprile. La presenza della Vezzali è stata annunciata oggi, durante la presentazione ufficiale del Festival. Sarà a Perugia giovedì 19 aprile, alle 17, intervistata da Marco Franzelli, altro ospite della manifestazione, alla Sala Adunanze di palazzo Manzoni, facoltà di Lettere e Filosofia.

«Grazie a Perugia, città che ha aperto le porte alla fantasia e ha creduto al nostro progetto - ha detto Moony Witcher, direttore artistico della manifestazione, scrittrice e giornalista - Questo vuol dire credere nei bambini e dare loro un futuro». Moony Witcher, nome d'arte della giornalista Roberta Rizzo, ha ringraziato anche gli sponsor che hanno creduto ad una manifestazione dedicata ai bambini che è alla sua prima edizione, ma ha anche sottolineato come «tanti grandi aziende, multinazionali, che sono grandi proprio perchè i bambini comprano o mangiano i loro prodotti non
hanno voluto dare neanche un modesto sostegno».

Alla presentazione ufficiale, durante la quale è intervenuto anche Gatto Fantasio, simbolo ufficiale della manifestazione e, ora, anche nuovo personaggio del mondo della fantasia dei bambini, erano presenti gli assessori di Regione, Provincia e Comune.
Il Fantasio Festival propone quattro giorni dedicati ai bambini, nella splendida cornice del centro storico di Perugia, durante i quali sarà possibile esprimere i mille "sensi" della creatività: pittura, lettura, musica, danza, manipolazioni, scienza, sport, filosofia, arte contemporanea, disegno, origami, giochi antichi e moderni, dalla costruzione degli aquiloni, ai giochi dell'antica Grecia, alla caccia al tesoro dalle dimensioni "straordinarie" fino all'enigmistica.
Verranno a far visita ai bambini che sceglieranno il Fantasio Festival anche tanti amici noti, come Geronimo Stilton, la Melevisione, Nina e Geno, le Winx, Monster Allergy, la Pimpa, Giulio Coniglio, i pupazzi animati Will&jacob.
Tra i protagonisti in carne e ossa, oltre a Moony Witcher, autrice dei libri che raccontano le saghe fantasy di "Nina la bambina della Sesta Luna" e di Geno anche i "misteri" di Roberto Giacobbo, le "parole sudate" di Marco Franzelli, gli incontri-interrogatorio agli scrittori più amati dai bambini.

«Abbiamo aderito al festival - ha detto Andrea Cernicchi, assessore alla Cultura del Comune di Perugia - perchè si rivolge all'infanzia e alla preadolescenza, due fasce di età su cui intendiamo lavorare. Una città a misura di bambino è una città a misura di tutti. Inoltre, il Fantasio ci è sembrata convincente la formula inedita, interdisciplinare, attraverso cui la manifestazione si presenta al pubblico».

DICHIARAZIONE DI GRANOCCHIA E ROMETTI
«Il Fantasio Festival - ha speigato Giuliano Granocchia ,assessore all'Istruzione e alla formazione della Provincia di Perugia - è una manifestazione che mette al centro il protagonismo di tanti giovani e delle scuole. Il Festival per la Provincia di Perugia sarà una ulteriore occasioe di far conoscere alle famiglie e ai ragazzi i tanti servizi e le molteplici attività che sono stati messi in essere per il mondo della scuola. Penso che il Fantasio Festival sia un modo intelligente per utilizzare al meglio le bellezze del centro storico della città di Perugia, attraverso iniziative che hanno un gran valore sociale e culturale».
«Con il suo patrimonio culturale, storico e architettonico Perugia ambisce a diventare il punto di riferimento del centro Italia per la cultura e la creatività, con particolare riguardi al mondo dei bambini e dei ragazzi. Fantasio Festival ben s'inserisce in questo
quadro di promozione, espansione e diffusioned ella cultura».

INAUGURAZIONE
Il taglio del nastro della manifestazione avverrà giovedì mattina, alle 10 con Moony Witcher non più alla sala dei Notari ma all'interno della Rocca Paolina. «Ho deciso così - ha spiegato Moony Witcher - per stare, ancora una volta vicina ai bambini».

 
Rai TRE Radio Subasio
kataweb lafragola.it
Aics Arpa Umbria
Cgd Pedagogica
Usr UniversitÓ per stranieri
arti e Mestieri Coni
UniversitÓ