home | direzione artistica | programma | concorsi | protagonisti | sponsor | press | contatti | link
Ministero delle Comunicazioni Unione Europea Beni Culturali Unicef Regione Umbria Ministero della Pubblica Istruzione Fondo sociale europeo Provincia di Perugia Ministero del lavoro e delle politiche sociali Comune di Perugia Usr Umbria
mappa gallery soggiorno prenotazioni
Intervista a Pierdomenico Baccalario

Grazie...

Pierdomenico Baccalario è un giovane e prolifico autore di libri per ragazzi. Il suo esordio è avvenuto con "La strada del guerriero" (Piemme), che ha vinto il Premio Il Battello a vapore nel 1998. E da quel momento è stato un vero crescendo. Lunghissimo l’elenco dei libri pubblicati con il suo nome o con pseudonimi come Ulysses Moore ed il recente Ciro Cabala con il quale ha firmato “La moneta maledetta” (San Paolo Edizioni), un romanzo d’avventura in cui l’autore si ispira alle leggende e al misticismo di matrice cristiana.
Quali sono i generi e gli argomenti che prediligi?
Tutti, purché mi svelino qualcosa che non conosco. Avventura e fantascienza mi hanno formato la curiosità e la voglia di cercare e pensare "alternative", il fantasy mi ha dato un senso dell'epica di cui vado fiero. La saggistica mi ha dato una struttura che mi permette di andare molto fiero dei sottotesti che sono presenti nei miei scritti.
Da dove nasce la passione per i romanzi storici?
Dal fatto che la storia è molto mal raccontata. Ce la spiegano a scuola con frecce e mappe colorate, e mai per personaggi ed emozioni ed errori. Cerco di rimediare, quando posso. Magari con altri errori. Ma è dagli errori che nascono le nostre scoperte. Non dall'idea che sia già tutto scoperto... da qualcun'altro.
Nelle tue storie c’è sempre un forte legame tra presente e passato, da dove nasce questa volontà?
Ci sono decine di frasi sentenziose che parlano dell'importanza del passato per costruire il futuro e bla bla bla... Io credo semplicemente che conoscere il passato dia più speranza e voglia di vivere. Anche perché il nostro problema attuale è legato al non riuscire a parlare di tutto il passato senza farne ideologia. Si respira un clima da fine del mondo. Un ristagno culturale e un vecchiume spaventosi.
Hai scritto davvero un numero notevole di libri e di serie che spaziano anche in fasce di età differenti. C’è un motivo particolare per cui hai scelto come tuo pubblico quello dei bambini e dei ragazzi?
Ebbene sì. Ho provato a scommettere sulla mia fantasia e sulla velocità di scrittura. Non sempre ci sono riuscito. Ma penso di aver messo un po' di carica vitale in ogni cosa che ho scritto. E quindi... avanti così! Non c’è un motivo particolare per cui hai scelto come tuo pubblico quello dei bambini e dei ragazzi. Ho vinto il Battello a Vapore e ho conosciuto belle persone che mi hanno chiesto di scrivere altre storie. E quindi... l'ho fatto. Non so dire di no, questo è il mio grande difetto. E fino a quando mi chiederanno storie per bambini... E poi, insomma! Io sono legato ai miei autori infantili. Mi hanno fatto crescere e sognare. E non è poco.
C’è un libro o una serie a cui sei più affezionato?
La serie del Candy Circle, che è andata maluccio, mi ha fatto ridere moltissimo, quindi spero di rilanciarla. Ulysses Moore è ormai un “mostro” tradotto in 20 lingue, per cui lo adoro. Century è un libro molto alto, pieno di riferimenti mitologici. Spero che piacerà.
Come mai la scelta di pubblicare spesso con pseudonimi?
Preferisco le storie ai loro autori, anche per esperienza. E poi ci sono problemi di case editrici. Una casa editrice vuole il suo autore, e credo sia una cosa giusta. Ma l'autore, con una sola casa editrice, soprattutto all'inizio non sopravvive economicamente. E ci si deve industriare...
Per la Fiera del Libro di Bologna ci sono tuoi nuovi titoli in arrivo? Ci puoi dare qualche anticipazione?
Volentieri, ma non lo so nemmeno io. Io sto scrivendo i libri del 2009! Credo l'ultimo Century, che chiude la saga. E il settimo Ulysses Moore, che la riapre!


< Torna alla Home

 
Parla con il Gatto Fantasio!
Msn:
Gattofantasio@fantasiofestival.it

Skype:
Gattofantasio
Le Cunegonde Luigi Iveco Bacchi mondoesa;umbria Edizioni Corsare La Feltrinelli Umbria Carta Umbria Incoming Codex Promovideo Europcar Centro Arredamenti Di Cenci Ristorante Bellini Agenzia Perugina della mobilità Viaggiatori non turisti Borgo Le Cinischie Post Umbria Centro di attività culturali e ricreative Università degli studi di Perugia Galleria nazionale dell'Umbria Fondazione Geld Croce Rossa Italiana Crider Health Center Coni Camera di Commercio di Perugia Ance Umbria Boing TV Aics Umbria